Un nuovo cda per Trenitalia

Share

A sorpresa Barbara Morgante lascia il posto di amministratore delegato in Trenitalia. "Nessun contrasto con Mazzoncini", assicurano a Formiche.net fonti vicine al dossier: si tratta, aggiungono le stesse fonti, di un "normale avvicendamento, un passaggio di consegne".

Vivendi, Consob parla di un "controllo di fatto" di Tim
Con riferimento all'assemblea del 4 maggio scorso, Consob rileva che in quell'occasione la società francese "ha acquisito tale controllo di fatto in modo relativamente stabile".

L'ipotesi del quotidiano finanziario è che ci sarebbero state delle divergenze tra Renato Mazzoncini, presidente di Fs, e i vertici della principale controllata sul progetto di valorizzazione dell'Alta Velocità, i cui margini sono scesi. Morgante ha condotto tutto il lavoro preliminare, affidando a un advisor esterno una valutazione sul senso industriale dell'operazione, ma la decisione finale spetta esclusivamente al ministero dell'Economia. Iacono lascerà l'incarico di Direttore della Divisione Passeggeri Regionale di Trenitalia che ricopre dal 2014. Ferrovie dello Stato ha designato anche il nuovo Cda di Trenitalia con Tiziano Onesti che è stato riconfermato presidente. La nomina sarà ufficializzata nel corso della prossima assemblea di Trenitalia.

Share