Noemi, a Chi l'ha visto gli insulti choc del papà del fidanzato

Share

Nella prima puntata della stagione, "Chi l'ha Visto?" affronta per primo il caso di Noemi Durini, la ragazza di 16 anni di Specchia, nel Leccese, scomparsa dieci giorni fa e trovata morta in un campo a Castrignano del Capo. La reazione è stata emblematica: apparentemente incredula la madre, sotto choc il padre nell'apprendere che il responsabile di un omicidio terribile che ha sconvolto l'intero Salento, fosse proprio il figlio minorenne, del quale non sapevano neppure dove fosse in quel momento. "Era lei a picchiarlo, un giorno mi hanno chiamato dalla scuola: 'Guardi, che li ho visti con i miei occhi, la ragazza ha assalito suo figlio e lui è tutto graffiato'". Proprio mentre il fidanzato confessava il l'efferato delitto nella caserma dei Carabinieri, gli inviati di Chi l'ha visto? stavano intervistando i genitori del presunto assassino. Secondo gli inquirenti no: anche se il video della Rai non lo mostra, il papà del fidanzato di Noemi è indagato per occultamento di cadavere. Durante l'intervista ha comunicato alla coppia, a telecamere accese, il ritrovamento della ragazza e la confessione del figlio. Ancor prima di fare ingresso nell'abitazione, è la madre del 17enne arrestato ad esordire: "Un anno di inferno abbiamo passato".

Chi l'ha visto? ha abdicato alla sua missione di informare correttamente nel rispetto dei telespettatori, ma soprattutto delle persone di cui si parla.

Replica Squadra Mobile 2 prima puntata: Streaming Video Mediaset
Una rete di malaffare e corruzione sembra infatti permeare il Comune di Roma e coinvolge politici, imprenditori e faccendieri. Come reagirà Claudio Sabatini alla novità di Vanessa? Scopri le anticipazioni di Squadra Mobile 2 del 13 Settembre 2017 .

A quel punto è stata la giornalista a chiedere dove fosse il quel momento il figlio. I familiari del 17enne hanno appreso così in diretta dalla giornalista del noto programma, che da sempre si occupa dei grandi casi di cronaca nera, il folle gesto del figlio nei confronti della fidanzata. "Siamo morti! Contenti?", urla poi la donna.

Il programma ha consentito che si gettasse fango su una adolescente che sulla sua pagina Facebook aveva lasciato un ultimo accorato messaggio "non è amore se ti fa male".Una frase che suona ora come un vero testamento spirituale di cui, naturalmente, la redazione di Chi l'ha visto? era a conoscenza.

Share