MotoGP, La lastra della gamba di Valentino... va a ruba

Share

Secondo quanto riporta Il Resto del Carlino, un dipendente degli Ospedali Riuniti di Ancona, dove era stato ricoverato il Dottore subito dopo l'incidente con la moto da enduro, sarebbe entrato nell'archivio digitale del nosocomio per appropriarsi del referto medico del 9 volte campione del mondo.

In questo senso, Valentino Rossi aveva già saltato il circuito di Misano Adriatico, tra San Marino e la Riviera di Rimini, e con ogni probabilità sarebbe stato costretto a dare forfait anche per quello di Aragona, che si correrà domenica 24 settembre. Il piano sarebbe però andato in fumo quando le foto sarebbero spuntate sui social network.

La Corea del Nord rigetta la sanzione Onu dimensione font +
A far parlare più di ogni altra cosa sono state le decisioni delle Nazioni Unite sul petrolio . Importante anche il ruolo delle Nazioni Unite sulla vicenda.

La dirigente della Polposta, Cinzia Grucci, ha confermato al quotidiano locale che un fascicolo è effettivamente stato aperto per andare a fondo sul reato, pur non rivelando ulteriori dettagli del merito. Su queste sta lavorando la polizia postale che, nei prossimi giorni, proverà ad individuare il responsabile del vergognoso gesto.

E' un momentaccio per Valentino Rossi. Insomma, sono state rubate le lastre che "fotografavano" la frattura a tibia e perone.

Share