Lewis Hamilton: "Ferrari e Red Bull favorite a Singapore"

Share

Certo, Sebastian Vettel ha limitato i danni in quel di Monza con il suo terzo posto, ma questo ha consentito alla Mercedes di fare un ulteriore passo in avanti, oltre che a Lewis Hamilton di conquistare la leadership del Campionato per soli tre punti. "Cercheremo di trovare subito l'assetto giusto, sarà uno dei fattori chiave". "La Red Bull ha sempre lavorato molto per progettare una macchina adatta ai circuiti ad alto carico, e dunque qui saranno molto veloci" le parole di Lewis Hamilton; "noi abbiamo scelto un approccio diverso, più concentrato sulle piste a medio e basso carico, dunque questo potrebbe non essere il weekend migliore per noi, ma io punto comunque a vincere, sorpassare è difficile con queste nuove macchine più larghe, perciò la qualifica sarà fondamentale". "Siamo venuti qui per attaccare al massimo".

"A Singapore le cose dovrebbero essere differenti, anche se dobbiamo aspettare le prime prove libere di domani per verificare i valori in campo - ha continuato Seb - Il Marina Bay è una sfida eccezionale che, però, crea tanto stress in noi piloti perchè è la gara più lunga e impegnativa di tutta la stagione". "No, non credo che sarà un grande vantaggio". Per lui magari sarà più facile, avendo la certezza che guiderà la Mercedes anche nel 2018, ma non credo che la sua firma condizionerà la lotta per il Mondiale 2017.

Giusy Ferreri è diventata mamma: 'E' nata Beatrice e stiamo benissimo'
La dolce notizia è stata resa pubblica su Facebook dalla cantante stessa qualche giorno dopo la nascita. Per la cantante e il compagno si tratta della prima esperienza da genitori.

In conferenza stampa, Hamilton ha parlato anche del rinnovo del compagno di squadra, Vallteri Bottas, sostenendo che "avrà poca incidenza su questa stagione". Potrà aiutarti oppure lotterà con te? "Ma come ho detto non fa alcuna differenza". Lecito dunque attendersi una Rossa competitiva e favorita per la vittoria; ma il tracciato è cittadino, la pista è stretta, il rischio di safety car elevato e quindi tutto può cambiare in un attimo.

Altre notizie sui contratti potrebbero arrivare invece da Fernando Alonso, che però ancora non svela nulla. "Quando scelsi di andare alla Mercedes ero sicuro fosse quella giusta ma chiaramente non potevo pensare che sarebbe stato così bello, è stata una esperienza grandiosa che non cambierei con nessun'altra al mondo".

Share