F1, Ecclestone anticipa la McLaren: Alonso resta per il 2018

Share

Il primo ha voglia di vincere un altro titolo mondiale prima di ritirarsi, inoltre a Singapore correrà il suo 285° gran premio e chissà se il prossimo anno supererà il numero di gran premi di Button (306) o Schumacher (307); inoltre il pilota spagnolo non vince dal 2013 (Gran Premio di Spagna con primo Alonso, secondo Raikkonen su Lotus-Renault e terzo Felipe Massa su Ferrari) e l'ultimo podio conquistato fu nel 2014 in Ungheria che era poi l'ultimo anno in Ferrari. I commenti non devono necessariamente rispettare la visione editoriale de Il Sole 24 ORE ma la redazione si riserva il diritto di non pubblicare interventi che per stile, linguaggio e toni possano essere considerati non idonei allo spirito della discussione, contrari al buon gusto ed in grado di offendere la sensibilità degli altri utenti. E' quel che cerca Fernando Alonso. Ci sono 2 gare da vincere, se una delle due, quella di Indianapolis, continuerà ad essere in concomitanza con la gara di Montecarlo allora ce ne sarà un'altra, ma se resterò in F1 è perchè crederò di poter vincere l'anno prossimo e questo renderebbe la mia decisione molto più semplice e sicuramente sarò a Montecarlo perchè mi serviranno punti. Dopo che avranno preso una decisione, io prenderò la mia. I miei piani non sono cambiati, aspetto che il mio team attuale prenda la sua decisione. Per quello che riguarda la tripla corona è un obiettivo chiaro per me per quanto riguarda il futuro.

Mosca, allarme bomba per possibili attacchi simultanei. Evacuati in 10mila
Si indaga sull'ipotesi che le chiamate possano essere state pre-registrate e innescate con l'ausilio di software digitali. Anche le città siberiane di Irkutsk e Yakutsk hanno subito la medesima minaccia negli ultimi giorni.

Si è ritrovato davanti ai microfoni insieme a Jolyon Palmer, dopo il siparietto a distanza, via radio, a Monza, la mancata restituzione della posizione dopo il taglio alla Roggia del pilota Renault, la notizia del ritiro e la replica tranchant: "Karma". L'asturiano ha spiegato di attendere le mosse ufficiali della McLaren, prima di comunicare la propria decisione per il futuro: "Rifletterò su quale potrà essere la migliore opzione, come ho detto molte volte. Non ero contento con i commissari alla fine, parlerò domani ma non c'è molto da dire, hanno commesso un errore e già lo sanno, non c'è molto da aggiungere".

Share