IPhone 8 e iPhone X: ultime anticipazioni su RAM e processore

Share

Come abbiamo avuto modo di raccontare anche ieri, iPhone 8 e iPhone 8 Plus saranno i diretti successori di iPhone 7 e 7 Plus: la loro natura meno rivoluzionaria rispetto all'iPhone X (modello Premium dedicato nel decimo anniversario del lancio del primo iPhone), si evidenzierà in alcune specifiche hardware di rilievo e proprio a tal proposito, ora sappiamo molto di più sulla scelta della RAM per ognuno di questi dispositivi e la scelta di Tim Cook e colleghi potrà sembrare più che mai poco avveniristica, almeno per alcuni. La cover oltretutto può essere ricaricata all'utente utilizzando un semplice cavo USB Type-C che oltretutto viene usato dagli utenti per ricaricare i nuovi MacBook o anche altri smartphone Android e dunque facilmente reperibile. Il tutto però sembra comunque ben fatto e soprattutto l'integrazione di uno scomparto nella parte alta della cover per il posizionamento delle AirPods risulta decisamente poco invasivo e non brutto da vedere. Inoltre, il nuovo iPhone sarà dotato di un display OLED con tecnologia True Tone per il bilanciamento del bianco come sui nuovi iPad Pro.

Lo schermo sarà AMOLED, tecnologia già utilizzata da Samsung, che fornirà questo componente alla Apple. Mark Gurman di Bloomberg dice che l'intero schermo dovrebbe restare utilizzabile. Non mancheranno nuove emoji da poter utilizzare su iMessage, con le classiche animazioni 3D.

Milan, Bonucci delude, ma carica: 'Una sconfitta per migliorarci' FOTO
Bonucci ai microfoni di Sky non ha cercato alibi per la gara di un Milan che non può permettersi a suo giudizio simili debacle . In più c'è una difesa che se nel complesso si è mossa quantomeno discretamente, i singoli hanno toppato alla grande.

Non bastasse quello che è spuntato dal firmware del nuovo assistente domestico targato Apple, nuove notizie interessanti sono venute fuori nelle ultime ore dalla versione finale di iOS11, anche questo "scappato" dalla rete di fornitori, tester e produttori terze parti dell'universo Apple. Ma non è tutto perché le animoji, così verrano chiamate da Apple, saranno in grado di usare lo scanner facciale e riconoscere la nostra voce per creare messaggi animati espressivi. Non dovrebbero portare particolari novità se non una maggiore durata della batteria ed il LED di carica che dovrebbe essere spostato esternamente per evitare continuamente l'apertura del coperchio per verificare lo stato di carica.

Ad esempio, basterà fare un doppio clic sul pulsante laterale per mostrare le carte Apple Pay e selezionare il pagamento con l'Apple Watch. Insomma, domani, Apple non farà di certo annoiare i tanti presenti alla presentazione al nuovo Steve Jobs Theatre.

Share