Buoni pasto, da oggi in vigore nuove regole,cumulabili fino a 8

Share

In sostanza, viene stabilito che i buoni pasto potranno essere utilizzati non soltanto al supermercato ma anche per acquistare prodotti "a filiera corta" e per pranzi o cene in agriturismi, aziende che si occupano di pesca e locali gestiti da imprenditori agricoli e coltivatori. Entra in vigore oggi il decreto n.122 del 7 giugno 2017 che mette ordine in un settore dove da tempo infuria la polemica.

Agenpress. Non bastano per il Codacons le novità sui buoni pasto che entreranno in vigore domani grazie al decreto del Ministro dello Sviluppo Economico che permette di spendere anche otto buoni pasto alla volta per fare la spesa.

Via libera alle nuove regole per i buoni pasto.

Melito. Alessandra Madonna muore trascinata dall'auto dell'ex, la madre tenta il suicidio
E' stata immediatamente soccorsa e portata all'ospedale di Giugiano dove si trova tutt'ora ricoverata. La macchina della ragazza è stata trovata nei pressi dall'abitazione di Varriale.

"Poterli usare per la spesa in campagna e negli agriturismi che aderiranno, potrà essere una nuova opportunità per i produttori e i consumatori", commenta Cia-Agricoltori Italiani, mentre Coldiretti sottolinea che si tratta di "una opportunità per 4 italiani su 10 che fanno la spesa dal contadino negli agriturismi e nei mercati degli agricoltori".

Chi ne ha diritto? La nuova legge amplia la platea di coloro che possono utilizzarli: i lavoratori part-time e i collaboratori esterni. Il limite di utilizzo sarà riportato anche sul buono cartaceo e memorizzato nel sistema dei buoni elettronici, per evitarne l'ulteriore cumulo.

Un dubbio: ma se si eccede per qualche motivo la soglia dei 5,29 euro cartacei o 7 euro elettronici del ticket, il datore di lavoro potrebbe tassare in seguito il surplus? In particolare, possono essere accettati anche da agriturismi e ittiturismi, oltre che da bar, ristoranti e alimentari, mense aziendali e interaziendali. Se pensi che ci sia stato dichiarato il falso e/o siano state commesse delle infrazioni legali, scrivici per poterti mettere in contatto direttamente con l'autore che si assume il 100% della responsabilità. Non potranno essere ceduti neppure al coniuge per fare la spesa, e il loro utilizzo, se non per il pranzo, è ammesso soltanto per l'acquisto di prodotti di uso alimentare. Il ticket rimarrà un mezzo di pagamento che non si può regalare o vendere, anche se sono numerose le testimonianze di chi li dà a parenti e amici, in un contesto di debole efficacia dei controlli.

Share