Addio al collegamento aereo tra Fiumicino e Malpensa: Easyjet cancella la tratta

Share

EasyJet ha motivato la scelta di togliere la tratta dalla sua offerta con il fatto che non era più remunerativa, ma è d'altronde vero che negli ultimi tempi (dopo la scomparsa da Malpensa della rotta di Alitalia) il servizio era stato ridotto a un volo al giorno e con orari irregolari.

Il 27 ottobre partirà l'ultimo volo da Malpensa diretto a Fiumicino.

Veneto: moratoria sull'obbligatorietà dei vaccini fino al 2019
Quest'anno in Veneto i bambini potranno andare a scuola anche se non sono vaccinati. Ho parlato con la ministra Fedeli , ci siamo chiariti.

EasyJet ha deciso di cancellare la tratta seguendo la scia di Alitalia, che a fine gennaio 2017 aveva messo fine al collegamento tra lo scalo lombardo e quello della Capitale lasciando l'esclusiva alla compagnia britannica low cost. Ma, dopo che Alitalia ha cancellato molti voli extraeuropei da Malpensa, anche questa funzione aveva perso di senso. "Torniamo indietro di vent'anni - commenta, infatti, il presidente dell'Unione degli industriali di Varese, Riccardo Comerio - per un imprenditore di Castelletto Ticino andare a Roma in giornata diventa impossibile o comunque faticosissimo". L'alta velocità ferroviaria continua a erodere fette di mercato ai collegamenti aerei. "Piuttosto che affrontare un viaggio del genere meglio una videoconferenza". Oppure l'ormai sempre più usato treno. "Gli aerei che partono presto al mattino, consentendo di trovarsi a Roma o Milano già alle sette sono ancora un bel vantaggio per chi deve viaggiare per lavoro e non ha problemi a spendere", ha spiegato a La Stampa il professor Andrea Giuricin, docente di Economia dei trasporti dell'Università Bicocca di Milano.

Al momento resiste Linate-Fiumicino, in mano ad Alitalia con venti voli giornalieri andata e ritorno.

Share