Picchiano ragazzo di colore e filmano tutto col cellulare

Share

Le indagini hanno portato all'identificazione dei 17enni: uno dei due è residente ad Acqui Terme, l'altro in un paese vicino.

La vittima, che ha cercato di non reagire agli insulti gratuiti, alla fine è stata spintonata, sollevata da terra e scaraventata al suolo, riportando un lieve trauma cranico, come certificato poi al pronto soccorso, da cui è uscito con 5 giorni di prognosi.

Il fatto si è verificato in centro e in pieno giorno lo scorso 8 agosto ma è finito sotto i riflettori solo nelle ultime ore. I carabinieri di Acqui sono riusciti a risalire in breve tempo sia all'aggressore, un 17enne già noto per alcuni reati contro il patrimonio, ben visibile nel video, che al coetaneo, anche lui già conosciuto, che lo incitava all'aggressione.

Auto perde una ruota: muore un motociclista di Desio
Vittorio Ramponi lavorava per un'agenzia pubblicitaria, era sposato e padre di due bambine di 3 anni e di 2 mesi. Gravissimo incidente , questa mattina, sul cavalcavia del Ghisallo a Milano .

Il filmato, girato vicino al municipio di Acqui Terme, in provincia di Alessandria, è poi rimbalzato sui social.

"Levati dal c...", si sente gridare uno dei ragazzi nel video, senza ottenere risposte violente dal rifugiato, che in inglese gli chiede di non toccarlo. Queste le sue parole: "Si sono avvicinati al ragazzo che non stava facendo assolutamente niente e lo hanno preso di mira".

Acqui Terme, 31 ago. Io ho chiamato l'ambulanza e il ragazoz faticava ad alzarsi per la botta in testa. "Chiedo scusa a nome della città. Non nascondo di essere molto irritato". È un atto vergognoso e l'amministrazione di Acqui si costituirà parte civile al processo. "Vogliamo incontrare la persona che ha subito l'aggressione per mostrargli la nostra vicinanza e ringraziare il giovane ragazzo che è intervenuto per allontanare l'aggressore", ha chiosato il Sindaco.

Share