Violenza Rimini, la difesa del mediatore culturale dopo frasi choc

Share

Anche se gli inquirenti non si sbilanciano, nelle loro mani dovrebbero già esserci le fotografie dei quattro presunti autori degli stupri avvenuti a Rimini [VIDEO] nella notte tra il 25 e il 26 agosto scorsi. Ovvio che non era mia intenzione augurare il male a nessuno - ha continuato - ma con questo non cambio idea: "auguro una castrazione chimica a tutti gli stupratori e la rabbia del popolo a tutti i complici del Pd". La Lai - Momo ha voluto subito prendere le distanze: "Abbiamo verificato e confermiamo che il profilo Facebook corrisponde a un nostro dipendente, stiamo prendendo i provvedimenti conseguenti". "Poi mi hanno trascinato dall'altra parte della strada, e ho perso le scarpe tagliandomi i piedi sulla strada". La trans ha implorato i suoi violentatori, bestiali dal suo racconto, di usare almeno il preservativo.

"Stupro? All'inizio, poi la donna si calma e gode". Dalla Polonia sono in arrivo un magistrato, un interprete e due poliziotti. Le grida dei due trentenni però, in breve tempo avrebbero richiamato l'attenzione dei residenti della zona che, nonostante la tarda ora, avrebbero aperto le finestre e acceso le luci iniziando a gridare in direzione del gruppo. Uscivano da una discoteca e andavano verso l'appartamento preso in affitto. "Ci si chiede perfino con quale coraggio Forza Nuova si senta in diritto di fare una manifestazione del genere, dato che sostengono un'idea machista di società per cui le donne vanno protette tenendole chiuse in casa ad allevare figli e cucinare per il padre-marito-padrone".

Oil sees slight recovery after hit from storm Harvey
As a result, the discount of US WTI versus Brent surpassed US$5 per barrel, its widest in more than two years. Gasoline prices hit two-year highs as massive floods caused by the storm forced refineries across the U.S.

I quattro del branco, a quel punto, hanno rapinato i due fidanzati dei loro telefoni cellulari e del portafogli, per poi fuggire via. La donna ha descritto l'uomo che ha costretta al muro: "Etnia africana, altezza circa un metro e ottanta, piuttosto robusto, indossava un cappellino con visiera e una felpa con cappuccio, correva in modo anomalo". E fornisce qualche particolare anche degli altri tre: "Due avevano la carnagione olivastra e uno bianca, giovani, parlavano bene l'italiano". "La coop Lai-momo - prosegue la nota - seleziona i propri collaboratori a partire dall'analisi dei curriculum che riceve, ai quali, in caso di interesse, fa seguire la convocazione ad alcuni colloqui di valutazione, durante i quali rileva la compatibilità dell'approccio professionale del candidato all'ambito in cui dovrà operare", ma "non è consentito dalla normativa vigente in materia di riservatezza dei dati sensibili, effettuare accertamenti o indagini sulle opinioni personali dei collaboratori, in fase di selezione e nel corso del rapporto di lavoro".

Share