MotoGP Austria, Dovizioso domina le Libere 2

Share

In Moto 2 Franco Morbidelli ha conquistato nelle fasi finali il miglior tempo, buon quarto Mattia Pasini, ottavo tempo per Bagnaia, 13esimo Marini ( che non ha usato la gomma soffice) quindi Corsi. Il pilota di Tavullia ammette che la Ducati potrebbe avere una marcia in più su questa pista, ma anche loro della Yamaha si faranno trovare più che pronti.

"Un tempone per Andrea Dovizioso, 1'24" 06, che gli consente di essere il più veloce nelle libere del Gp d'Austria, 1'26" 616 il crono di Lorenzo, quinto in classifica. Il numero 26, però, ha pagato un distacco ben maggiore, di poco inferiore al mezzo secondo ma sufficiente a distanziare un'altra M1, stavolta quella privata del team Tech 3 affidata al francese Johann Zarco. Ciò che dovrà variare, e anche con una certa fretta, è l'applicazione delle migliorie in casa Yamaha sulla moto del centauro di Tavullia, il quale dà comunque l'impressione di essersi tenuto le carte migliori da giocare tra le FP3 di domattina e soprattutto le qualifiche del sabato pomeriggio.

Dimensional Fund Advisors Lp Increases Its Investment in Pharmerica Corporation (PMC)
As of the end of the quarter California Public Employees Retirement System had acquired 11,200 shares growing its position 13.8%. The company had revenue of $592 million for the quarter, compared to analysts' expectations of $592.96 million.

Venerdì in sofferenza per Valentino Rossi al Red Bull Ring. Ma possiamo ancora migliorare nel T1. La nuova carena si sta comportando molto bene, va nella direzione del rendimento dell'anno scorso. E sei sono anche i decimi di ritardo che il leader della classifica iridata ha rimediato da Dovizioso, a conferma del fatto che sul giro secco la Honda ufficiale paga ancora qualcosa nei confronti della Rossa di Borgo Panigale. "Certo la pista si è asciugata molto velocemente". Fuori dai primi dieci, invece, il nostro Valentino Rossi: il Dottore non ha fatto meglio del 13esimo posto nella combinata, preceduto addirittura dalla più rapida delle KTM affidata a Pol Espargarò.

Share