Open Fiber e Acea, accordo per la fibra a Roma

Share

Tommaso Pompei, AD di Open Fiber. In particolare, secondo quanto riferisce Radiocor, Stefano Antonio Donnarumma, amministratore delegato di Acea e Tommaso Pompei, amministratore delegato di Open Fiber, hanno siglato alla presenza dei rispettivi presidenti Luca Lanzalone e Franco Bassanini, un Memorandum of understanding che definisce i termini e le condizioni per l'avvio della partnership industriale che prevede la modalità Fiber to the home (FTTH).

"Ormai da diversi anni la nostra è 'società della comunicazione' e anche l'Ente Locale è chiamato a favorire lo sviluppo di infrastrutture che facilitino le relazioni tra i cittadini, tra i cittadini e le Istituzioni e tra le aziende - spiega l'assessore all'Agenda Digitale e alla Città Educativa, Anna Caterina Cabino - E non si tratta solo di venire incontro ad una domanda di sempre maggiore velocità di connessione". Acea concederà l'utilizzo dell'infrastruttura di proprietà openfiber fornendo i dati cartografici il supporto necessario all'individuazione delle infrastrutture per la realizzazione della rete Acea potrà contribuire anche alla realizzazione fisica della rete. A fronte delle disponibilità di Acea, è previsto che Open Fiber abbia il compito di: individuare l'architettura di rete e, qualora Acea manifesti interesse in svolgere tale attività, fornire a quest'ultima le specifiche tecniche per la progettazione e la realizzazione delle opere; fornire servizi di rete e commerciali ad Acea in modalità wholesale (come la locazione di porzioni di rete, di collegamenti e di servizi attivi); assicurare il passaggio del know-how tecnico e tecnologico a favore di Acea funzionale allo sviluppo dei propri servizi (telecontrollo degli impianti e/o servizi di tipo Smart City). Progetti che Acea potrebbe realizzare richiedendo di costituire insieme ad Open Fiber una società a propria maggioranza.

Open Fiber, controllata da Enel e Cassa Depositi e Prestiti, sta cercando di stringere accordi strategici con utility in tutto il Paese per adeguarsi alla rivale Telecom Italia negli investimenti di rete. "Grazie a questo grande progetto di cablaggio la Capitale sarà infatti in grado di utilizzare al meglio, al massimo delle sue possibilità, le infinite applicazioni che una efficiente e moderna rete di telecomunicazioni consente, riuscendo a fornire ai cittadini moltissimi altri utili servizi".

Can Drinking Every Day Ward Off Dementia?
The study may result in further research involving the possible correlation between alcohol consumption and dementia. Recently it was revealed that Queen Elizabeth drinks about four alcoholic beverages per day.

Open Fiber (OF) mette a segno un accordo importante con Acea per portare l'ultrafibra a Roma. E così Roma avrà una rete in fibra ottica Ftth capillare e diffusa.

È stata giocata nel frattempo un'altra importante partita per Open Fiber, in questo caso sul piano finanziario: è stata sancita oggi l'operazione di finanziamento del piano industriale 2017-2026 per lo sviluppo della banda larga e ultra-larga, che permetterà di cablare 271 città italiane dei cluster A e B e 6.753 comuni inclusi nelle aree bianche dei cluster C e D per i quali Infratel ha bandito due gare pubbliche (vinte dalla joint venture di Enel e Cdp).

Share