È ufficiale, Totti entra nella dirigenza della Roma: "Un ruolo non definito"

Share

Dal 28 maggio del 2017, un giorno per me storico e importante. Ora cambio registro e penso a questo nuovo incarico, che mi entusiasma. "Sarà difficile spiegare alla gente le sensazioni di quel giorno, è finita la mia parte da calciatore, ora inizia quella da dirigente sperando di fare quello che ho fatto in campo". Fare amicizie, fare gol e divertirmi. "Non avrei mai voluto finire quella partita". Era troppo importante, emozionante. Racchiudeva 25 anni e più di storia con la Roma. "La affronto con la stessa testa e voglia di dare una grande mano grazie alla mia esperienza". Il rettangolo di gioco mi ha dato tanto e ho cercato di dare tanto per questa gente che mi ha dato tanto.

Poi ha aggiunto: "Si riparte dall'inizio, inizia una nuova avventura". Ho preso tempo per riflettere, mi servirà del tempo per capire per entrare passo dopo passo in questa società e capire il ruolo perfetto. Mi metterò a 360 gradi, dal settore giovanile al Presidente. Non so quanto tempo ci vorrà per capire cosa preferisco realmente. Nel bigliettino da visita sarà sempre scritto: "Francesco Totti AS Roma". "Ho la fortuna di conoscerli, chi più e chi meno, abbastanza bene e il tempo mi porterà a conoscere meglio tutte queste persone". I dubbi sono capire cosa voglio fare da grande, che ruolo preciso, cosa che però non voglio avere adesso. Quando cambi tipo di lavoro entri sempre in punta di piedi. Dalla mia parte ho la possiiblità e la fortuna di conoscere Roma e la Roma. Voglio essere tutto o niente, ma voglio essere importante per la Roma. Ho parlato con Pallotta di piccoli passaggi che non erano chiari per quello che era successo anni fa.

Su RaiUno arriva "Adesso tocca a me" la docufiction su Paolo Borsellino
Andando poi indietro nel tempo, quando un Paolo Borsellino adolescente scriveva sul giornale del liceo "Meli", di cui era direttore responsabile.

Ne hai parlato con la società? Ci siamo chiariti e adesso siamo contenti del nostro incontro e cercheremo di portare più in alto possibile la squadra. L'ho sempre seguito ed è una grande persona e sarà uno dei valori aggiunti di questa squadra.

Share