Amministrative, al voto fino alle 23

Share

Genova, Parma e Verona sono le sfide più affascinanti, ma in totale sono ben 19 i capoluoghi di provincia interessati e 3 capoluoghi di regione. Forza Italia e Lega sono stimate entrambe al 14,1%, mentre Fratelli d'Italia è al 4,9%. I risultati delle operazioni elettorali saranno diffusi in tempo reale. Il dato dell'affluenza è particolarmente rilevante dal punto di vista politico. Votanti in calo anche a Cantù. Due settimane fa era stata Ponte Chiasso la frazione che aveva fatto registrare il maggior numero di astenuti: solo il 28,73% aveva votato. Il crollo è evidente: sette punti percentuali in meno persi rispetto all'11 giugno. A Lucca vota il 31,27 rispetto al primo turno in cui ha votato il 33,33.A Monza vota il 32,53 rispetto al primo turno in cui ha votato il 38,21.

Alle ore 19 ha votato il 19,16% degli elettori. Sembra impossibile che l'unico candidato in lizza possa esser eletto sindaco. Alle 12 aveva votato il 13,82 per cento degli elettori contro il 17,66 del primo turno, con un forte calo a San Donato Milanese (dal 17,04 per cento si passa al 10,90).

Com'era prevedibile, crolla l'affluenza alle urne nel giorno dei ballottaggi delle amministrative. Si contendono la fascia tricolore due raggruppamenti civici capitanati da Leo Castiglione (24,4%) e dal ventottenne Giorgio Marchegiano (23,2%).

È certo che il centrosinistra non riconfermerà i sindaci di Asti e Belluno.

Ballottaggi sindaci Genova, Chiavari e La Spezia: domani urne aperte 7-23
Qui la sfida è tra il candidato del centrodestra Pierluigi Peracchini e il candidato del centrosinistra Paolo Manfredini. Sono oltre 4 milioni gli italiani chiamati al voto dei ballottaggi per le elezioni amministrative.

Partita apertissima nella "Stalingrado d'Italia", Sesto San Giovanni. In città sono 71mila. Al seggio verrà consegnata un'unica scheda con i nomi dei candidati a sindaco e i simboli delle liste che li sostengono. In Emilia-Romagna c'è uno dei test più interessanti, Parma, dove l'ex 5 Stelle Federico Pizzarotti potrebbe confermare la sua amministrazione da indipendente.

Sergio Abramo è al ballottaggio a Catanzaro con Vincenzo Ciconte, ma dopo un primo turno un po' deludente. Dove non è andata male è stato a Padova, il capoluogo che, dopo Rieti (64,14%), ha visto la più alta affluenza alle urne, e dove è andato andati a votare il 57,03% dei cittadini; era andato il 60,77% l'11 giugno scorso.

Ai ballottaggi, dove il Movimento 5 Stelle non corre, "daremo massima libertà ai nostri elettori e non ci permetteremo ma di dire cosa votare per cui anche stavolta nessun sostegno e nessun endorsement".

Share