Bogotà, bomba al centro commerciale: 3 vittime

Share

Una bomba è stata fatta esplodere ieri nel bagno femminile di un popolare centro commerciale di Bogotà. Le vittime accertate sono una 23enne francese, Julie Huynh, che lavorava come volontaria in una scuola che accoglie bambini poveri e altre due giovani donne di 27 e 31 anni. Tre le vittime, tutte donne, di cui una di nazionalità francese. L'ordigno è esploso nel wc per signore al secondo piano del centro commerciale, luogo in cui si trovano molti negozi e ristoranti, in un momento molto affollato della giornata in quanto erano in corso i festeggiamenti per la festa del papà.

Santos ha assicurato che l'attentato non pregiudica l'azione del governo colombiano per la ricerca di una soluzione pacifica del paese e ha anche promesso di pagare un risarcimento alle famiglie delle vittime e dei feriti.

The complex issues of the Russia probe, special counsel
Trump had viewed Sessions' recusal as unnecessary, even though Justice Department regulations made it nearly impossible to avoid. If he fires Sessions, Rosenstein would become acting attorney general until the Senate confirms a permanent replacement.

Il gruppo terroristico, noto come Eln, ha effettuato una serie di attentati a Bogotà negli ultimi mesi ma in questo caso nega ogni coinvolgimento. "Un atto del genere potrebbe essere commesso solo da coloro che vogliono bloccare la strada per la pace e la riconciliazione", ha commentato il leader delle Farc Rodrigo Londono su Twitter.

Share