Vaccini obbligatori 2017: attivo numero di telefono per fare domande agli esperti

Share

I governi sono bravi con il primo, ad esempio rendendo i vaccini obbligatori. L'entrata in vigore del decreto è fissata per il 18 giugno. Il numero di telefono sarà attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 16.

Per prima cosa il Ministero della Salute che ha oggi emanato una circolare chiarisce che sono 9, e non 12, le vaccinazioni a cui dovranno sottoporsi i bambini e ragazzi nati prima del 2012, ovvero dal 2001 al 2011. Ma andiamo con ordine. Le farmacie italiane hanno una logistica e un controllo che permetterebbe al vaccino di essere sempre ben conservato.

Il decreto che istituisce i vaccini obbligatori è stato voluto dal ministro Lorenzin al fine di raggiungere, in linea con le raccomandazioni dell'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), la copertura vaccinale del 95% nei confronti delle principali malattie a rischio epidemico. Campagne d'informazione e aggiornamento per le strutture sanitarie, i medici curanti, i pediatri di famiglia e gli operatori coinvolti nella somministrazione dei vaccini, nonché gli operatori scolastici. 3. In più, si ricorda l'assoluta gratuità delle prestazioni vaccinali. La sanzione potrà essere applicata anche se il minore ha superato i 16 anni, purché la violazione si stata verificata prima.

Giusto poi riportare altri consigli usciti dall'incontro, anche se al di fuori della questione bambini. ". I padri di Voxcard, dopo aver raccolto 10mila dollari in sole 24 ore per finanziare l'idea con una campagna di crowdfunding, non si limiteranno a produrre e commercializzare il prodotto, ma lavoreranno con alcune scuole in Australia e in Kenya per studiare l'impatto del gioco sull'attitudine verso le vaccinazioni". Rivendico, invece fortemente, la funzione del farmacista nella corretta conservazione del vaccino, perché sappiamo che questo ha preso strade diverse dove non viene particolarmente curata la catena del freddo.

A controllare gli adempimenti sarà la Asl territorialmente competente. Dal mese di gennaio 2017 è stato infatti registrato un preoccupante aumento del numero di casi questa malattia: a fronte degli 844 segnalati nel 2016 siamo ora a oltre 2 mila. L'impegno - in particolar modo per medici e pediatri di base - a fornire un'adeguata consulenza sull'offerta vaccinale ai propri assistiti, evidenziando come i vaccini costituiscano uno dei trattamenti più efficaci, con un rapporto rischi/benefici particolarmente positivo. 7. Preparato il calendario, genitori o tutori saranno contattati per partire col ciclo di profilassi. In caso di mancata risposta, i genitori/tutori verranno nuovamente contattati via raccomandata per un colloquio.

Don't waste time, EU Brexit chief tells Britain
The Conservative source said: "We're confident of getting an agreement, we're confident that the Queen's speech will be passed". May's finance minister, Philip Hammond, said on Friday that Britain should prioritise protecting jobs and economic growth.

"Signora non si preoccupi, siamo ancora in attesa che il Ministero e l'Asl ci diano indicazioni, appena le avremo contattaremo i genitori e le pubblicheremo sul sito".

Per quest'anno scolastico la documentazione sulle vaccinazioni obbligatorie deve essere presentata agli istituti entro il 10 settembre.

"Ma cosa succede se presento questa documentazione?". E ciò dovrà essere fatto per le scuole pubbliche, per i servizi educativi per l'infanzia e i centri di formazione professionale regionale.

Secondo i dati del rapporto OMS 'World Health Statistics' 2017, in Italia la copertura vaccinale per tetano, pertosse e difterite, nel 2015, è stata del 93%, fra le più basse della regione europea, superata anche dai paesi africani, quali Rwanda e Tanzania, che sono al 98%, seguiti da Eritrea, Botswana e Algeria che sono al 94%. In questo caso va dimostrato con un test diagnostico che dimostri la presenza di anticorpi protettivi o la pregressa malattia.

Share